.
Annunci online

NICKFALCO
Cronache dal luogo del delitto
10 novembre 2007
21 novembre 2005



IL PAZZO E LA SORELLA RAPITA

Vicienz' 'o pazzo non si è chiamato sempre così. Da piccolo lo chiamavano Enzuccio 23, e 23 sta per "lo scemo" nella smorfia, e poi Vicienz' 'o scem' da adolescente, che è lo stesso.
E' cresciuto nella gerarchia delle definizioni, grazie all'omicidio dei genitori nel 1980 e a sedici anni di manicomio criminale.
Volessi raccontarvi in sintesi i motivi, dovrei dire che lui non è mai stato tanto a posto con la testa, ma anche i suoi genitori tanto a posto non erano.
Il padre vendeva i palloni e i pulcinella nelle fiere di paese e la domenica mattina davanti alla chiesa, la madre era una mentecatta che sfornava figli in continuazione, per la maggior parte già morti o che morivano dopo poco. Delle trenta gravidanze avute erano rimasti solo lui e la sorella minore. E l'unica quasi a posto era questa (peraltro pure bella).
Quando Enzuccio è tornato riformato dal CAR di Taranto, ha scoperto che non solo il padre approfittava della sorella fin da quando era piccolissima, ma che, insieme a sua madre, avevano preso a venderla in un giretto di bavosi benestanti del quartiere. Per questo li ha ammazzati tutti e due.
Poi di sua sorella si è preso cura prima il prete, poi Tonino 'o mericano, (il mio datore di lavoro), che l'ha presa a servizio e si è preso cura pure di lui quando era dentro. Ora se ne occupa lui in prima persona, che pure lavora per Tonino, e gli porta la roba in giro per il quartiere.

Vincenzo è venuto a trovarmi l'altro giorno a casa. Gli occhi spiritati come al solito e un'irrefrenabile inquietudine che lo costringe a fumare e a muoversi in continuazione. Dopo mezz'ora passata a ricordarmi periodi comuni più o meno di fantasia, mi ha detto che sua sorella Nennella è sparita da una settimana.
Vuole sapere che fine ha fatto, vuole che gliela ritrovi, ha detto che può pagare.


(a suivre)




permalink | inviato da NICKFALCO il 10/11/2007 alle 23:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 52684 volte

Viste le numerose visite di Polizia Postale, Benemerita, pornografi ed erotomani vari, forse è il caso di precisare che questo non è un sito porno. Non è neanche come quelle radio private napoletane che con la scusa delle dediche mandano messaggi al mondo rinchiuso e in attesa di giudizio. E non è neanche un blog in quanto tale. Finge di esserlo. Il proprietario è figura di fantasia, così come tutti i personaggi citati. Potrebbe essere vero ma non lo è, per precisa scelta editoriale ed adolescenziale.



IL CANNOCCHIALE